Firenze : Clima cosa aspettasi durante una visita


Firenze : vista da Piazzale Michelangelo, al primo imbiancare della celebre nevicata del 1985.
 

Inverno: dalla prima decade di dicembre il freddo comincia ad essere più pungente e le precipitazioni, di conseguenza, si fanno più scarse. I gennai ed i febbrai Fiorentini sono generalmente caratterizzati da un clima freddo ed umido anche se le precipitazioni potrebbero essere scarse. La neve in inverno è rara, nevica al massimo una volta ogni 10 anni.

Botticelli: La Primavera, opera conservata alla Galleria degli Ufizzi a Firenze.
 

Primavera: i marzi e gli aprili Fiorentini, sono dei mesi stupendi dal punto di vista climatico, la temperatura comincia a scaldare ed i cieli, quando non ci sono perturbazioni, possono essere di un blu stupendo. I maggi e la prima decade di giugno, al contrario di quello che si pensa, potrebbero farvi trovare molte giornate di pioggia e tempo instabile ma, se trovate il sole, potrebbero essere i vostri giorni fiorentini più belli.

Firenze : gita in barca lungo l'Arno.
 

Estate: dalla metà di giugno, luglio e la prima quindicina di agosto, il clima fiorentino è in genere torrido, caratterizzato da alte temperature, alta percentuale di umidità ed assenza di vento, precipitazioni scarse.

Firenze : immagine vista dalle guglie di Palazzo Vecchio in una Bella giornata di settembre
 

Fine estate, inizio autunno: dalla metà di agosto, come dicono i fiorentini, “il tempo si rompe” indicando l’inizio della diminuzione delle alte pressioni ed il primo passare delle perturbazioni atlantiche che caratterizzeranno anche il mese di settembre. La seconda metà di agosto, prima metà di Settembre, sono ottimi periodi; la temperatura raffresca e le perturbazioni, semmai ci fossero, scorrono veloci. La seconda metà di settembre e tutto ottobre sono comunque, in genere, dei mesi stupendi per visitare Firenze.

Firenze : dal Piazzale michelangelo in autunno.
 

Autunno: novembre e la prima decade di dicembre sono in genere molto piovosi. A dicembre il freddo comincia ad essere più pungente e le precipitazioni, di conseguenza, si fanno più scarse.

Lascia un commento